L'allattamento

Allattare in tutta tranquillità

Come allattare in tutta tranquillità?

Chiedete al personale medico di lasciarvi il bambino subito dopo la nascita, in modo che il primo allattamento avvenga entro i primi minuti.

Un neonato ha spesso fame subito dopo la nascita, e spesso non è capace di succhiare bene.

Non scoraggiatevi quindi se nelle prime ore gli risulta difficile! A volte basta un po’ di pazienza o di riposo per ottenere dei buoni risultati.  

Assicurarsi che fin dall'inizio, la testa del vostro bambino sia ben posizionata in modo che l’allattamento non risulti difficoltoso per il bambino.
È anche possibile allattare seduti, tenendo il bambino sulle ginocchia. Potete anche aiutarvi mettendo un cuscino sotto il braccio o mettendo i piedi su uno sgabello, al fine di alleggerire il peso sul braccio che porta il bebè.

Alcune mamme preferiscono sdraiarsi. In questo caso, chiedete all’ostetrica di indicarvi una posizione più comoda (di solito su un lato).
Una volta trovata la vostra posizione, avvicinate delicatamente la testa del bambino al grembo in modo che il bambino possa mettere il capezzolo in bocca.
Esso deve prendere tutta l’areola in bocca e non solo pizzicare la fine del seno con le gengive.
Quindi, a questo punto, dovreste sentire lo sforzo della sua lingua e della sua mascelle sul seno.
Inoltre, se la bocca del bambino si posiziona correttamente eviterete i piccoli problemi dati dalle fessure del capezzolo.

Affinché l’ allattamento possa essere adeguatamente stimolante, è importante che entrambi siate ben sistemati. 

Concedetevi un po’ di relax, mangiate e bevete più del solito per favorire la vostra lattazione.

Prodotti correlati